HOME  WOODVIVAL  |  FOTO  |  LESSINIA  |  VIDEO  HOBBIES  |  LINKS  |  F.A.Q.   CHI SONO E CONTATTI

Ti trovi in: Housegate - Woodvival - Contenuti - Attrezzature - Illuminazione - P2DCE

.

Fenix Lights  P2D CE.

La Fenix Lights abbiamo parlato nella pagina dedicata alla sorella maggiore, la P3D CE, inutile ripetersi.

Questa è la seconda torcia tradizionale che uso. Anche questo è un modello di qualche anno fa, oggi sicuramente superato, visto che l'evoluzione dei LED è velocissima. Ma le sue qualità sono tali che non ritengo assolutamente necessario sostituirla con qualche sorellina più recente!!

Riporto intanto le principali caratteristiche.

bullet

Led CREE 7090 XR-E (Premium Q5) con 50.000 ore di vita

bullet

Due modi d'illuminazione, ottenibili tramite rotazione del cappuccio

bullet

Modo standard: 12 lumen (30 ore autonomia), 55 lumen (5,5 ore), 107 lumen (2 ore), SOS

bullet

Modo turbo: 180 lumen (1 ora di autonomia), strobo

bullet

Regolazione della luce digitale, per un'illuminazione costante anche quando le batterie stanno finendo

bullet

Indicazione di batteria quasi scarica

bullet

Alimentata con una batteria al litio CR123A da 3 Volt

bullet

Lunghezza 8 cm, larghezza 2,1 cm

bullet

Corpo in alluminio aeronautico

bullet

Finitura anodizzata ad alta resistenza

bullet

Peso 38 grammi batterie escluse

bullet

Resistente all'acqua (sommergibile)

bullet

Lente in vetro rinforzato ultra chiaro trattato antiriflesso

bullet

Pulsante di azionamento sul fondo

bullet

In grado di rimanere in piedi su una superficie liscia per un utilizzo come candela

Nota riguardo all'autonomia: se dividiamo per 2 (in questo caso la torcia ha la regolazione elettronica della potenza di uscita) abbiamo una valutazione molto più realistica - in questi casi meglio sottovalutare che restare fregati!!

Nella confezione sono compresi due o-ring di ricambio, un pulsante di ricambio e un laccetto, più un fodero in robusta cordura per appenderla in cintura.

Le dimensioni sono veramente ridotte, così come il peso, soprattutto se rapportate alla potenza e all'autonomia. Le filettature sono riparate da spessi o-ring che ne garantiscono la tenuta all'acqua, e il corpo in alluminio aeronautico assicura leggerezza e resistenza. Un appunto che vorrei fare è la finitura: se fosse stata non liscia ma zigrinata l'avrei preferita. Con la pioggia diventa scivolosa, e questo potrebbe creare problemi. Il fodero assicura un'ottima tenuta e nello stesso tempo una veloce estrazione, anche con guanti sottili addosso.

Il LED Cree offre un fascio di luce ottimo, ragionevolmente concentrato. In modalità standard, 107 lumen, si illumina a giorno ad una notevole distanza. La modalità turbo, 180 lumen, è fin troppo potente, può comunque essere molto utile per segnalazione a lunga distanza. C'è da dire che in modalità turbo il LED scalda molto, e in rete si consiglia di non usare questo livello di illuminazione per lunghi periodi di tempo, al massimo una decina di minuti. Questo per evitare di danneggiare il LED.

Mi piace la regolazione elettronica del fascio luminoso, che garantisce sempre la stessa intensità di luce finche la batteria è quasi scarica. Per segnalare che sta finendo la luce emette dei lampeggi. In questo modo è possibile passare alla modalità inferiore per sfruttare la potenza rimasta, ed essere avvisati della prossima fine delle pile.

Sempre parlando di lampeggi, viene offerta una modalità che emette il classico segnale SOS: 3 punti, tre linee, tre punti, a 107 lumen. Può essere utile per segnalare a lungo, ad una potenza notevole, ma con un consumo di batterie molto ridotto. C'è anche una modalità strobo, con lampeggi molto ravvicinati a 180 lumen, ma non capisco a cosa possa servire (forse a segnalare?).

L'autonomia, in modalità 107 lumen, quella più utilizzata, è di circa 1 ore. Come per la P3D CE non è molto, ma si devono fare alcune considerazioni. Questa torcia non la uso per svolgere le normali attività (camminare, mangiare, leggere...), ma solo per illuminare lontano quando ho bisogno di un fascio luminoso maggiore di quello fornito dalla frontale. In queste condizioni l'autonomia è meno importante rispetto alla torcia frontale, che viene usata per svariate ore di seguito. E' una torcia che, per la sua potenza, non viene usata spesso. E comunque il consumo è direttamente proporzionale alla potenza luminosa, è uno scotto che si deve pagare. In modalità più basse, 55 e 12 lumen, la uso con l'apposito diffusore (vedi l'articolo specifico) che la trasforma in una pratica e comoda candela. In genere la appendo all'amaca o alla tenda per illuminare l'interno, o a un ramo per segnalare la posizione del campo di notte se mi devo allontanare (per esempio quando la natura chiama :-P ). In questo caso l'autonomia aumenta, da circa 3 a circa 15 ore (l'autonomia dichiarata non è mai quella reale). La batteria, CR123A al litio da 3 Volt e 1550 Milliampère, offre una notevole potenza e durata, ed è  nello stesso tempo più corta e leggermente più larga delle classiche stilo AA. E' una questione di scelte, a me queste batterie piccoline piacciono molto!!

Il pulsante di azionamento è posto sul retro, è in gomma morbida con un notevole grip, e permette l'azionamento anche con guanti di discrete dimensioni. Nella confezione è compreso un ricambio completo. E' incassato per proteggerlo da accensioni accidentali. In ogni caso, prima di riporla, io svito leggermente la parte anteriore, in modo da impedire completamente l'accensione separando il contatto tra vano batterie e vano LED. Non sarebbe piacevole aver bisogno della torcia e accorgersi che è completamente scarica :-P

Bene, credo di aver detto tutto . Lo consiglio? Assolutamente si!!! Come consiglio la marca, che mi pare veramente valida, anche se a prezzi non vergognosi come altre marche blasonate. Un'ottima torcia per illuminare molto forte e molto lontano, piccola e leggera, con buoni consumi, resistente e affidabile. Da non sostituire alla frontale, naturalmente. Sono due cose diverse, la frontale serve per lavorare, camminare, leggere, cucinare, piantare la tenda... Questa serve per illuminare in situazioni particolari (una grotta, un crepaccio) o a lunghe distanze. Due oggetti non alternativi ma complementari.

.

Torna alla sezione Illuminazione - Torna ai contenuti della sezione Woodvival
 

HOME  WOODVIVAL  |  FOTO  |  LESSINIA  |  VIDEO  HOBBIES  |  LINKS  |  F.A.Q.   CHI SONO E CONTATTI